Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Insalate ricche’ Category

… al pregiudizio, all’ignoranza, alla stupidità, allo squallore e alla volgarità di certe persone, in primis del primo ministro italiano Silvio Berlusconi.

_

L’iniativa (le promotrici sono Norma e Gaia) ha preso spunto dalla manifestazione organizzata a Firenze il 6 Novembre dall’Arcigay che ha avuto come slogan “porta un finocchio per Silvio” e che nasce in risposta all’ ennesima dichiarazione pubblica di Berlusconi ai limiti della decenza e della civiltà.

Un filo d’olio partecipa con un piatto freddo, un’isalata tipica della tradizione gastronomica palermitana.

_

 

L’insalata d’arance e finocchi

1 finocchio medio

1 arancia

1 cipolotto

2-3 filetti d’acciuga

olio evo

sale e pepe

 

Pulire, mondare e tagliare a pezzetti il finocchio, l ‘arancia ed il cipollotto. Riunire i vegetali in una terrina, aggiungere i filetti d’acciuga spezzettati, il sale, il pepe ed infine l’ olio; mescolare per bene e lasciare insaporire. Sistemare in un piatto delle fette d’arancia, adagiarvi sopra l’insalata precedentemente preparata ed irrorare ancora con un filo d’olio.

_

__


Read Full Post »

E oggi si mangia insalata!

…Certo capisco che non è un gran ritorno ,visti i numerosi giorni di assenza dal blog….

Ma se la serviamo dentro ad una cialda croccante di parmigiano…le cose cominciano a farsi un po’ più interessanti. Che ne dite?

Padella antiaderente di 18/20 cm di diametro

40 gr di parmigiano grattugiato ( per cialda)

Insalata mista (in questo caso c’era spinacino, lattughino rosso ,rucola e songino)

1 pera (suggerisco la varietà kaiser)

Noci

Olio sale e pepe

Spolverare sul fondo della padella una generosa manciata di parmigiano  grattugiato fino ad ottenere uno strato più uniforme possibile.

Trasferire la padella sul fornello e, mantenendo la fiamma bassa, fare sciogliere il parmigiano. Appena sciolto, aiutandovi con una forchetta , sollevate i bordi del disco che si sarà formato e fatelo scivolare su una coppetta capovolta che userete come forma per la cialda.

Nel frattempo condire l’insalata ed affettare le pere. Riempire ogni cialda con l’insalata, le fette di pera ed i gherigli di noce.

 

 

Read Full Post »

Certo il nome , in tutta sincerità, tanto simpatico non mi sembra .

Ne avevo sentito parlare solo in televisione nel periodo in cui tutti i canali passavano la pubblicità di una nota marca di insalate imbustate che, fra le tante combinazioni, proponeva “lollo verde e lollo rossa”…..Forza della pubblicità sono andato a cercarla e l’ho trovata, dopo tanti giri, sugli scaffali di un ipermercato  nella sua confezione asettica . L’incontro mi ha lasciato per così dire indifferente ( il primo commento all’assaggio?…lattuga! Nient’altro da aggiungere).

Curiosità appagata. Capitolo chiuso. Mai più frequentati.


 

dscn68801

L’estate scorsa però, curiosando per il  Naschmarkt , meraviglioso e brulicante mercato storico di Vienna,  fra gli eleganti palazzi in jugendstil dell’architetto Otto Wagner, una folgorazione….

Un banchetto carico di cestini pieni di questi piccoli cespi di insalatina riccia , appena raccolti…..

Verde abbagliante e fascinoso viola insieme a formare un prato di foglie arzille ed invitanti, nulla a che vedere con il ricordo che avevo della lollo depressa e ingabbiata in una banale busta di plastica .


 


dscn76431

Lontano da quella bell’atmosfera sono comunque riuscito a trovare, in un più modesto fruttivendolo, quel simpatico cestino che tanto mi colpì a Vienna e, in ricordo della speciale mattinata passatain quel mercato, ho preparato una succulenta insalata:

250 gr di petto di pollo in fette non tanto sottili

1 cestino di insalata lollo mista

1 avocado maturo

2 cucchiai di salsa di soia

1 cucchiaio di miele

Timo, menta, origano, pepe

Olio d’oliva

Succo di limone


 


dscn69022

Ho lasciato marinare la carne di pollo tagliata a pezzi con la salsa di soia, un filo d’olio d’oliva, e le erbe per circa un paio d’ore. Nel frattempo ho tagliato l’insalata dopo averla lavata e asciugata bene.

Ho preparato quindi un’emulsione di olio d’oliva e succo di limone ( nella proporzione di 3 parti d’olio1 parte di limone) sbattendola bene  fino a farla diventare cremosa. Ho aggiunto sale e pepe e l’ho tenuta da parte.   In una padella ben calda ho rosolato il pollo con tutta la sua marinata e, a cottura quasi ultimata, ho aggiunto il miele. Su un piatto ho sistemato l’insalata , l’avocado a fette e il pollo ed ho irrorato il tutto con l’emulsione.

 

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: