Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘carciofi’

Caponata in Sicilia vuol dire estate, sole e melanzane…rigorosamente fritte!!!

In realtà il nome della pietanza deriva dal pesce capone servito nelle tavole dei nobili siciliani con una salsa agrodolce a base di cipolle…nelle cucine meno facoltose il pesce veniva sostituito con gli ortaggi: ecco dunque le melanzane ed i carciofi nella versione invernale.

.

.

Caponata di carciofi

12 carciofi

50 g di capperi sotto sale sciacquati in acqua calda

100 g di olive verdi

400g di salsa di pomodoro fresca

3 gambi di sedano

2 cipolle bianche

1/3 bicchiere di aceto di vino bianco

2-3 cucchiai di zucchero

sale

pepe

olio evo

.


.

Mondare i carciofi, togliendo la maggior parte delle foglie esterne e le punte con le spine; tagliarli a spicchi e tenerli in acqua acidulata con succo di limone per una decina di minuti. Sbollentarli leggermente, scolare per bene e mettere da parte.

In una padella capiente far imbiondire in abbondante olio extravergine d’oliva mezza cipolla tagliata a fettine; aggiungere e soffriggere i carciofi.

Lavare il sedano, tagliarlo a pezzetti e sbollentarlo una decina di minuti in acqua bollente con poco sale. Sciogliere in un bicchiere lo zucchero nell’aceto, preparando così ciò che conferirà alla preparazione il sapore agrodolce tipico di ogni caponata che si rispetti.

Nella medesima padella adoperata per i carciofi far appassire con un po’ di olio le cipolle precedentemente affettate; aggiungere il sedano, i capperi e le olive tritate grossolanamente.

Unire la salsa e l’agrodolce (aceto + zucchero), mescolare per bene; aggiustare di sale e pepe e lasciar cuocere, a fuoco dolce, per circa 10 minuti.

Sistemare i carciofi in una ciotola capiente e versarvi sopra la salsa appena preparata. Coprire e mettere a riposare…Lo abbiamo scritto già qui, ma ve lo ripetiamo “La caponata DEVE riposare, per insaporirsi … più passa il tempo e più è buona!”

.

Con questa ricetta partecipiamo alla raccolta di Pan per focaccia dal titolo “Col cappero”.

Read Full Post »

Qual è quella preparazione semplice e veloce che, complice l’estro gastronomico, ti risolve la serata? Secondo me una torta salata!!

E siccome a me le torte salate piacciono tanto e “du gust is megl che one”, ieri sera ne ho preparate due con due ripieni differenti.

immagine1

P.S.: La velocità e la semplicità sono legate al fatto che utilizzo delle basi già pronte (buuuuuuuu !!!!)…prima o poi però mi deciderò anch’io a fare la pasta sfoglia da me!


Torta salata con carciofi e pancetta

3 carciofi

1 scalogno

200 g di pancetta

Parmigiano grattuggiato

1 rotolo di pasta sfoglia

olio e.v.o.

sale&pepe

Mondare i carciofi: eliminare le foglie più esterne e dure; tagliare la parte inferiore con le spine; dividere a metà ciascun carciofo e rimuovere la barbetta interna; affettare gli ortaggi e metterli sino al momento dell’utilizzo in acqua acidulata con succo di limone.

In una padella far imbiondire con un po’ d’olio lo scalogno precedentemente affettato; scolare i carciofi dall’acqua acidulata e cuocerli appena in padella. Aggiungere infine la pancetta tagliata a listarelle e far saltare il tutto per un paio di minuti. Salare e pepare.

Foderare la teglia con la pasta sfoglia, adagiarvi carciofi&Co. e spolverare copiosamente con Parmigiano Reggiano grattugiato; rimboccare i bordi di pasta sfoglia che fuoriescono dalla teglia sul condimento e ungerli con un po’ d’olio.

Mettere in forno caldo (220° C) e cuocere per circa 20 minuti. Lasciar riposare la torta qualche minuto e servirla.


dscf00491

Torta salata con zucchine, pinoli e acciughe

3-4 piccole zucchine genovesi

1 scalogno

filetti d’acciuga

pinoli

caciocavallo stagionato

olio e.v.o.

sale&pepe

Pulire per bene le zucchine e tagliarle a rondelle sottili.

Affettare lo scalogno e soffriggerlo in padella con un abbondante filo d’olio; aggiungere poi le zucchine e saltarle in padella per qualche minuto. Salare appena e pepare.

Srotolare la pasta sfoglia sulla teglia; ricoprire con le zucchine; aggiungere i pinoli precedentemente tostati; spezzettare i filetti di acciughe e distribuirli sugli altri ingredienti; spolverare con tanto Caciocavallo grattugiato; rimboccare ed ungere con olio i bordi di pasta sfoglia sul ripieno .

Anche in questo caso cuocere in forno caldo per circa 20 minuti e servire la torta salata dopo averla fatta riposare per qualche minuto.


dscf00541

La torta salata con i carciofi partecipa alla raccolta di Lady Cocca “Fior di carciofo”

carciofi2

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: