Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘cioccolato al 70%’

Buono, simile al gelato, facilissimo e veloce da preparare, il semifreddo è uno di quei dolci che, servito a fine pasto come dessert, ti fa fare sempre una gran bella figura!!

Se poi son giorni caldi in cui lo scirocco soffia impetuoso senza dar tregua è davvero l’unica alternativa per un dolcetto home made che riscuota successo da portare ad una cena.

Questo in particolare è sublime (si capisce che è il nostro preferito??) ed è una variate del noto semifreddo alle mandorle tipico della cucina palermitana ma ormai esportato ed apprezzato ovunque.

.

.

Semifreddo al pistacchio

500 ml di panna fresca

200 g di zucchero

150 g di pistacchi

4 uova

2 cucchiai da the di pasta di pistacchi di Bronte

200 g di cioccolato al 70%

acqua qb

.

.

Tritare grossolanamente i pistacchi e caramellarli con metà dello zucchero. Montare la panna e riporla in frigo.

Separare i tuorli dagli albumi e montarli con lo zucchero rimasto sino a che non diventano spumosi; montare gli albumi a neve ferma ed aggiungerli poi ai tuorli mescolando delicatamente dal basso verso l’alto. Aggiungere dunque la pasta di pistacchi ed incorporare la panna montata, avendo sempre l’accortezza di mescolare dal basso verso l’alto. Infine molto delicatamente unire  dei pistacchi caramellati.

Distribuire sul fondo di stampini monoporzione (o in uno stampo da plumcake) rivestiti di pellicola i rimanenti pistacchi caramellati, versare in ciascuno di essi il composto e riporre in freezer per 12 ore.

.

.

Mezz’ora prima di portare in tavola spostare il dolce in frigo; servire il semifreddo accompagnandolo con una salsa ottenuta facendo fondere a bagnomaria il cioccolato con un paio di cucchiai d’acqua.

.

.

Con questo semifreddo al pistacchio partecipiamo al contest di Malù dal titolo “Fresche dolcezze d’estate

.

Read Full Post »

Tempo fa, in una di quelle notti in cui non ho sonno e rimango incollata alla tv sintonizzata su Gambero rosso channel, ho assistito alle prodezze di uno chef che, dolcemente, si cimentava in una preparazione cioccolatosa-cremosa-goduriosa…Come spesso accade ho appuntato ingredienti e dosi in una pagina del mio taccuino pensando “questo dolce qui lo devo fare !”. Come spesso accade alla fine me ne sono dimenticata ed il dolce non l’ho più fatto !!

Sabato però avevo voglia di qualcosa che fosse davvero cioccolatoso-cremoso-godurioso ed ho ripensato al Cuoco Nero e al suo dolce… Ho recuperato il mitico taccuino ma, come spesso accade, ho modificato un po’ la ricetta e le dosi


sn201901_

Cremoso bicolore

250 g di panna liquida fresca

250 g di latte

3 tuorli

50 g di zucchero

100 g di cioccolato al 70%

100 g di cioccolato bianco

1 baccello di vaniglia

Ridurre il cioccolato a scaglie. In una casseruola far bollire, a fuoco dolce, la panna con il latte ed i semini di vaniglia estratti dal baccello. In una ciotola mescolare, senza però montarli, i tuorli con lo zucchero. Versare a filo il liquido bollente sui tuorli mescolando bene e rimettere sul fuoco. Cuocere il tutto sino a che il composto non accenna il bollore, togliere dal fuoco e passare al setaccio. A questo punto dividere la crema in due recipienti ed unire, in più riprese e avendo cura di mescolare bene, in uno le scaglie di cioccolato bianco e nell’altro quelle di cioccolato al 70%.

Far freddare le due creme e versare in coppe Martini. Riporre in frigo per circa 6 ore e servire poi a temperatura ambiente in modo che le creme rimangano morbide.

SN201906_

 

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: