Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘pasta’

Zucchine centenarie

Il suo nome scientifico è Sechium edule, ma in tutta onestà, sa di medicinale e a sentire il nome di commestibile ha ben poco. La forma certamente non l’aiuta, ma si sa, non bisogna fidarsi delle apparenze… Sotto quella scorza, infatti, si nasconde una polpa tenerissima e con un sapore che sta fra zucchina e melanzana e non è figlia di chissà quale strano incrocio.

_

_

Ingredienti:

4 zucchine centenarie

2 grossi pomodori da insalata

150 g di pangrattato

350 g di pasta

1 spicchio d’aglio

200 g di ricotta salata o pecorino

1 mazzetto di basilico

olio sale pepe

Sbucciare le zucchine e tagliarle a fette di  circa mezzo centimetro in senso longitudinale, asciugarle con un panno e friggerle in padella con abbonante olio. Una volta dorate farle scolare su carta assorbente.

_

Nel frattempo in una padella antiaderente mettere 150 g di pangrattato non troppo sottile e portare la padella sul fuoco mescolando di continuo con una spatola di legno. Quando il pangrattato comincia ad abbrustolirsi aggingere due cucchiai d’olio d’oliva e continuare a mescolare a fuoco spento.

_

Pulire due grossi pomodori da insalata e tagliarli a cubetti. Fare lo stesso con le fette di zucchine fritte e mettere il tutto in una ciotola assieme ad uno spicchio d’aglio schiacciato e qualche foglia di basilico. Salare e pepare e far riposare per almeno un ora.

_

Scegliete la pasta del formato che più vi aggrada ed una volta cotta, mescolatela assieme al condimento. Prima di servirla spolverare con una generosa manciata di scaglie di ricotta salata o di pecorino ed il pangrattato abbrustolito.

_

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Read Full Post »

Nata da un incontro di ingredienti del tutto casuale (ovvero quello che il frigo metteva a disposizione) questa ricetta si è dimostrata davvero sorprendente sotto diversi punti di vista: un bell’effetto cromatico, leggera e particolarmente adatta alla stagione estiva e VE LO CIS SI MA! Cosa che  in realtà dipende da quanto siete agili a tagliare le verdure!

_

Ingredienti

1/4 di peperone (verde in questo caso)

15 pomodorini

due carote

150 gr di mozzarella di bufala

1 confezione di tagliatelle ai cereali

aglio

6 cucchiai d’olio evo

_

Affettare il peperone a listarelle sottili, grattugiare le carote a julienne, affettare i pomodorini, sminuzzare grossolanamente la mozzarella e mettere tutto da parte.

_

_

Mettere a scaldare l’olio con uno spicchio d’aglio in una padella abbastanza capiente e non appena sarà ben caldo, spegnere la fiamma e versare prima i peperoni, dopo un paio di minuti i pomodorini ed infine le carote. Aggiustare di sale e pepe. Quando la pasta sarà cotta scolatela non molto accuratamente e trasferitela nella padella con le verdure. Riaccendere la fiamma e, a fuoco vivace, farla saltare. Adagiare sul piatto da portata e spolverare con la mozzarella.

_

Read Full Post »

… ossia un concentrato di sicilianità!!!

_

_

Sia chiaro a tutti che sulla “Norma” originale non si discute e non si deve discutere!

Quello che proponiamo oggi è semplicemente un modo diverso per avere gli stessi sapori ma con consistenze diverse.

_

Gli ingredienti sono stra noti a tutti, ma ripetiamo quello che abbiamo utilizzato per preparare questo pesto per 4 persone:

3 fette di melanzana fritta

6 bei cucchiai di salsa di pomodoro

30 gr circa di ricotta salata

qualche foglia di basilico

_

Per prepararlo?….Tutto insieme appassionatamente nel cutter e via una energica girata finché non si amalgamano tutti gli ingredienti fino a formare una bella crema densa! Una volta cotta la pasta,scolarla e  tenere da parte qualche cucchiaio di acqua di cottura.

Condire la pasta con il pesto aggiungendo, se lo riterrete necessario, l’acqua tenuta da parte.

_

Read Full Post »

Della serie… a volte ritornano…

Siamo praticamente latitanti e questa volta non abbiamo neanche l’attenuante di essere in giro a goderci le vacanze!

Insomma, come si dice dalle nostre parti, siamo presi di abbuttoci siddia!

Speriamo in un Novembre più produttivo e ricco! Intanto, ecco un piatto  di semplice realizzazione e mooolto gustoso…

Vongole

Spaghetti alle vongole

1 kg di vongole

300 g di spaghetti

2 spicchi d’aglio

pepe

prezzemolo

olio

Innanzitutto tenere le vongole a bagno in acqua salata per un paio di ore in modo tale che possano eliminare la sabbia.

Far scaldare in un wok (o in una padella capiente) un filo abbondante di olio con due spicchi d’aglio. Quando l’aglio comincia ad imbiondirsi, aggiungere le vongole  e far andare a fuoco vivo finchè non si aprono.

Intanto in una pentola portate a bollore dell’acqua, salarla e cuocere gli spaghetti. Scolare la pasta al dente e versarla nel wok insieme alle vongole e al loro sughetto; aggiungere un mestolo d’acqua di cottura e lasciare andare a fuoco vivo cosi che l’amido rilasciato dalla pasta renda il sughetto denso e cremoso. Spegnere il fuoco, aggiungere un filo d’olio a crudo, pepe nero, una manciata di prezzemolo appena tritato e servire.

Vongole3

Read Full Post »

Da Palermo a Catania, da Castelvetrano ad Ispica, da Calascibetta a Marzamemi… “ Di melanzane fritte!” sarà la risposta che sovente vi sentirete dare se un giorno decideste di fare questa domanda…

Pasta1

Domani, nostro malgrado, “la bella signora”si ritira per lasciar posto all’ Autunno… ed infatti oggi c’è un tempaccio…cielo grigio e pioggia!

Ieri però, dopo un acquazzone notturno niente male, c’era un bel sole caldo che sembrava essere al 15 di Agosto…ispirata dalle condizioni meteo e per salutare al meglio la stagione tanto amata, per pranzo ho preparato…

Fusillotti al profumo d’estate

300 g di fusillotti

1 melanzana grande

15 – 20 pomodorini datterini

un mazzetto di basilico

sale&pepe

olio evo

Pasta4

Ricettina facile facile…per prima cosa lavare le melanzane, il basilico e i pomodorini.

Dopo di che tagliare le melanzane a dadini e metterle a bagno con acqua e sale. Dopo averle scolate per bene, friggerle in abbondante olio caldo a fuoco dolce. Tamponare i dadini con carta assorbente (o carta del pane) per eliminare l’olio in eccesso e salare.

Pasta3

Tagliare anche i pomodorini a dadini e fare un bel trito con le foglie di basilico. In una ciotola unire il tutto, amalgamare con l’olio d’oliva, salare e pepare.

Cuocere la pasta in una pentola con abbondante acqua salata ed una volta cotta scolatela nella ciotola con tutti gli ingredienti; amalgamare per bene, se è il caso, aggiungere un filo d’olio e servire.

Pasta2

Read Full Post »

DSCN8034

Ricordate quando dicevamo che il pesto di pistacchio era un vero jolly in cucina?

Beh…volevamo sottoporvi questa prima dimostrazione. Qualcuno di nostra conoscenza direbbe: ”una delle mie 35 paste preferite!”

Vi convince l’abbinamento ai gamberi ed al pomodoro? Un’ idea che ci piacerebbe provaste….

Facile, veloce e soprattutto buonissima…

DSCN8103

Per 4 persone

350gr di pasta del formato che più vi aggrada

4 bei cucchiai di pesto di pistacchio

½ kg di gamberi sgusciati

150 gr di pomodorini

1 spicchio d’aglio

Vino bianco per sfumare

Olio sale & pepe

DSCN8098

Mettere sul fuoco la pentola per cuocere la pasta secondo le vostre abitudini.

Nel frattempo tagliare a pezzetti i pomodori ed i gamberi.

Mettere a scaldare a fuoco basso una padella con l’olio e l’aglio intero. Appena si comincia a sentire l’odore dell’aglio alzare la fiamma e aggiungere i pezzi di pomodoro ed un pizzico di sale, attendere qualche secondo e togliere dal fuoco.

Nella stessa padella aggiungere un altro po’ d’olio e scottare leggermente i gamberi sfumandoli con un goccio di vino bianco.

Prima di scolare la pasta, mettere il pesto di pistacchio nel piatto che userete per servire, ed incorporare un mestolo d’acqua di cottura. Mescolare bene finché l’acqua non verrà assorbita  formando così una crema profumatissima. Unire la pasta ed amalgamare bene.

Aggiungere in fine gamberi e pomodoro ed una generosa macinata di pepe.

DSCN8100

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: