Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘salsa di soia’

Spiedini di pollo

Il pollo è certamente fra gli alimenti più versatili e proprio per questo si presta ad una enorme varietà di preparazioni rimanendo sempre un piatto sano e bilanciato.

Allora, se proprio la solita fettina di pollo “sbattuta” alla piastra proprio non ci va, organizziamoci!

Inventiamo delle forme nuove o quantomeno diverse dal solito, giusto per ingannare l’occhio con dei banalissimi espedienti.

Ecco quello che è venuto fuori l’altra sera dovendo mangiare necessariamente pollo.

In questo caso una vaga ispirazione orientaleggiante mi è venuta in soccorso…

 

dscn7810_1

 

Per gli spiedini

Petto di pollo intero

Latte

Salsa di soia

Sesamo


Tagliamo il pollo a cubetti e facciamolo marinare per circa un’ oretta in una emulsione ottenuta mischiando due parti di salsa di soia e una di latte.

Trascorso il tempo necessario scoliamo il pollo e componiamo lo spiedino. Scaldiamo intanto la piastra o una padella antiaderente, e nel frattempo, rotoliamo gli spiedini sui semi di sesamo.

Cuocere per circa 810 minuti avendo cura di girare gli spiedini da ogni lato.

Per il contorno? Fate voi! Io quella sera non avevo altro… ma una bella porzione di verdure saltate l’avrei mangiata più che volentieri.

Annunci

Read Full Post »

Certo il nome , in tutta sincerità, tanto simpatico non mi sembra .

Ne avevo sentito parlare solo in televisione nel periodo in cui tutti i canali passavano la pubblicità di una nota marca di insalate imbustate che, fra le tante combinazioni, proponeva “lollo verde e lollo rossa”…..Forza della pubblicità sono andato a cercarla e l’ho trovata, dopo tanti giri, sugli scaffali di un ipermercato  nella sua confezione asettica . L’incontro mi ha lasciato per così dire indifferente ( il primo commento all’assaggio?…lattuga! Nient’altro da aggiungere).

Curiosità appagata. Capitolo chiuso. Mai più frequentati.


 

dscn68801

L’estate scorsa però, curiosando per il  Naschmarkt , meraviglioso e brulicante mercato storico di Vienna,  fra gli eleganti palazzi in jugendstil dell’architetto Otto Wagner, una folgorazione….

Un banchetto carico di cestini pieni di questi piccoli cespi di insalatina riccia , appena raccolti…..

Verde abbagliante e fascinoso viola insieme a formare un prato di foglie arzille ed invitanti, nulla a che vedere con il ricordo che avevo della lollo depressa e ingabbiata in una banale busta di plastica .


 


dscn76431

Lontano da quella bell’atmosfera sono comunque riuscito a trovare, in un più modesto fruttivendolo, quel simpatico cestino che tanto mi colpì a Vienna e, in ricordo della speciale mattinata passatain quel mercato, ho preparato una succulenta insalata:

250 gr di petto di pollo in fette non tanto sottili

1 cestino di insalata lollo mista

1 avocado maturo

2 cucchiai di salsa di soia

1 cucchiaio di miele

Timo, menta, origano, pepe

Olio d’oliva

Succo di limone


 


dscn69022

Ho lasciato marinare la carne di pollo tagliata a pezzi con la salsa di soia, un filo d’olio d’oliva, e le erbe per circa un paio d’ore. Nel frattempo ho tagliato l’insalata dopo averla lavata e asciugata bene.

Ho preparato quindi un’emulsione di olio d’oliva e succo di limone ( nella proporzione di 3 parti d’olio1 parte di limone) sbattendola bene  fino a farla diventare cremosa. Ho aggiunto sale e pepe e l’ho tenuta da parte.   In una padella ben calda ho rosolato il pollo con tutta la sua marinata e, a cottura quasi ultimata, ho aggiunto il miele. Su un piatto ho sistemato l’insalata , l’avocado a fette e il pollo ed ho irrorato il tutto con l’emulsione.

 

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: